absolute Centro Infobimbi dogear

asocciazionegenitorilogo

STATUTO DELL’ASSEMBLEA DEI GENITORI DI COMANO
SCUOLA DELL’INFANZIA E SCUOLA ELEMENTARE

 

Capitolo 1: ASSEMBLEA DEI GENITORI

Art. 1 – Definizione

L’ Assemblea dei genitori di Comano è un’associazione non a scopo di lucro, apartitica e aconfessionale ai sensi dell’articolo 60 e seguenti del Codice Civile Svizzero.

Art. 2 – Scopo

L’ Assemblea dei genitori dell’Istituto scolastico di Comano, costituito dalla scuola dell’infanzia e dalla scuola elementare, viene costituita allo scopo di interessare tutti i genitori ai vari aspetti della scuola con l’intento di presentare agli organi competenti le istanze dei genitori in merito alla vita scolastica, di intrattenere un colloquio con le varie componenti della scuola, nonché di promuovere le finalità espresse dall’articolo 2 della Legge della scuola.

Art. 3 – Composizione

L’ Assemblea dei genitori è la riunione di tutti i detentori dell’autorità parentale o degli affidatari sugli iscritti all’Istituto di Comano ( Art. 41 LS ).

Art. 4 – Compiti

L’ Assemblea dei genitori ( Art. 42 LS ):

  1. formula all’attenzione degli organi dell’Istituto le richieste dei genitori

  2. esprime l’opinione dei genitori nelle consultazioni

  3. delibera sugli oggetti che le leggi e le disposizioni di applicazione le deferiscono

  4. designa i propri rappresentanti negli organi scolastici aperti ai genitori

  5. elegge il Comitato dei genitori

  6. approva il proprio regolamento ed eventuali sue modifiche se proposte da almeno 1/5 dei suoi membri

  7. elegge i revisori

  8. favorisce i rapporti tra famiglia e scuola, al fine di armonizzare le relazioni tra le varie componenti dell’Istituto

  9. promuove iniziative informative per approfondire la conoscenza delle tematiche inerenti all’Istituto

  10. promuove iniziative ricreative per migliorare la conoscenza tra le varie componenti dell’Istituto scolastico

  11. collabora nell’attività culturale e sociale dell’Istituto

  12. delibera sul programma di massima presentato dal Comitato.

Art. 5 – Riunioni

L’ Assemblea ordinaria si riunisce entro la fine di ogni anno scolastico dietro convocazione del presidente del Comitato uscente dei genitori.

Essa deve essere convocata con almeno 10 giorni di preavviso.

I lavori assembleari sono diretti, salvo decisione contraria dell’Assemblea, dal presidente del Comitato uscente dei genitori.

L’ Assemblea può riunirsi anche in forma straordinaria:

  i. su richiesta di almeno 10 membri

  ii. su richiesta del Comitato

L’ Assemblea sia ordinaria sia straordinaria può deliberare solo se vi é la presenza di almeno 1/5 dei membri, con la possibilità di riconvocarla lo stesso giorno e senza limiti di presenza.

Art. 6 – Deliberazioni

Le decisioni sono prese a maggioranza semplice dei votanti sulle trattande all’ordine del giorno. In caso di parità decide il voto del presidente del Comitato dei genitori.

Su oggetti non previsti all’ordine del giorno si può deliberare solo se è presente la metà più uno degli aventi diritto di voto.

Art. 7 – Diritto di voto

Ogni detentore dell’autorità parentale ha diritto a un voto, indipendentemente dal numero dei figli che frequentano l’Istituto.

Art. 8 – Espressione di voto

Di regola il voto è espresso in forma aperta.

Su richiesta anche di un solo membro, il voto deve essere espresso a scrutinio segreto.

Art. 9 – Elezioni

Le candidature dei membri per il Comitato dei genitori devono essere presentate al presidente del Comitato uscente dei genitori prima dell’Assemblea ordinaria.

Sono eletti i candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti.

In caso di parità si procede all’estrazione a sorte.

 

Capitolo 2: COMITATO DEI GENITORI

Art. 10 – Composizione

Il Comitato dei genitori è l’organo esecutivo dell’Assemblea dei genitori e la rappresenta verso i terzi.

Il Comitato dei genitori è composto da un mimino di 3 genitori e al massimo da 2 genitori per classe. Essi devono appartenere all’Assemblea dei genitori.

Ogni ordine di scuola è rappresentato da almeno 1 genitore.

I membri del Comitato dei genitori rimangono in carica un anno e sono rieleggibili.

Se a causa di motivi giustificati un membro del Comitato dei genitori è dimissionario, può essere sostituito dal suo subentrante.

Nel suo interno, il Comitato dei genitori elegge l’Ufficio presidenziale composto dal presidente, vicepresidente, segretario e/o cassiere.

Le decisioni sono prese a maggioranza semplice. In caso di parità decide il voto del presidente.

Il Comitato fa capo alla segreteria e alle attrezzature dell’Istituto per lo svolgimento delle proprie mansioni, secondo accordi con la direzione dell’Istituto.

La disponibilità delle attrezzature dell’Istituto come pure dei mezzi finanziari dello stesso, deve essere autorizzata dal Municipio.

Art. 11 – Compiti

Il Comitato dei genitori:

  1. formula le proposte da sottoporre all’Assemblea

  2. attua le decisioni prese dall’Assemblea

  3. rende conto all’Assemblea dell’attività svolta

  4. assiste quei genitori che ne fanno richiesta nell’esercizio dei loro diritti come dall’articolo 55 della Legge della scuola

  5. può formare al suo interno dei gruppi di lavoro ai quali possono essere chiamate a partecipare altre persone esterne al Comitato stesso ma comunque membri dell’ Assemblea

  6. convoca le assemblee straordinarie

Art. 12 – Il presidente

 

Il presidente:

a. convoca l’Assemblea

b. convoca le riunioni del Comitato dei genitori, almeno 2 volte all’anno

c. dirige e coordina l’attività del comitato dei genitori

Art. 13 – Il segretario

Il segretario redige il verbale delle riunioni. Assiste il presidente nell’adempimento dei suoi compiti. La funzione viene espletata a rotazione tra i membri del Comitato.

Art. 14 – Finanze

L’ esplicazione dei compiti amministrativi e le attività dell’Assemblea sono finanziati mediante i mezzi dell’ Istituto.

La disponibilità delle attrezzature dell’Istituto come pure i mezzi finanziari dello stesso, deve essere autorizzata dal Municipio.

Ulteriori entrate sono costituite da contributi volontari dei genitori, da donazioni, ecc.

L’ Assemblea risponde nei confronti di terzi solo limitatamente al proprio patrimonio; è pertanto esclusa la responsabilità personale dei genitori.

Le finanze sono gestite dal cassiere che presenta un rendiconto annuale all’Assemblea ordinaria.

Art. 15 – Revisori

I revisori vengono eletti dall’ Assemblea e non possono essere membri del Comitato.

I revisori controllano il corretto impiego degli eventuali fondi avuti a disposizione e ne fanno rapporto all’Assemblea ordinaria.

Art. 16 – Dimissioni

Le dimissioni dal comitato di un membro sono da effettuare per iscritto al Comitato.

Art. 17 – Entrata in vigore

Il presente statuto entra in vigore con l’approvazione dell’ispettore di circondario e del presidente e del segretario dell’Assemblea dei genitori.

 

 

Visto ed approvato dall’Ispettore di circondario

Regolamento discusso e approvato dall’Assemblea dei genitori del 25 settembre 2007

 

BASI LEGALI

Legge della scuola (1990)
Articoli: 1, 2, 3, 10, 25, 35, 41, 42, 44, 53, 55

Regolamento di applicazione LS 1992
Articoli: 63,64,65,66,67,69

Raccolta delle leggi cantonali online